Così la Giannini in un’intervista a Huffington Post:

Giannini

Queste dichiarazioni sono state rilasciate nel corso di  una conferenza stampa insieme all’omologa tedesca Wanka. Stranamente poi nel giro di poche ore sono scomparse dal sito. Probabile che  qualcuno dall’alto abbia  fatto notare che forse non è  il caso di essere così espliciti…  Allora è partito il solito balletto delle smentite: sono stata mal interpretata, le mie parole sono state distorte  e via dicendo. Il classico gioco politico del tirare il sasso per  vedere l’effetto che fa. Rimpiangere la Moratti o la Gelmini sarebbe folle, però mettere all’istruzione un ministro al di sopra della soglia della mediocrità, no  eh!?
Mentre Obama ha cercato di importare le cose migliori dall’Europa (ad esempio la sanità pubblica) chissà perché dall’America vengono presi sempre e solo gli esempi che fanno più comodo a chi detiene il potere. Negli USA oltre alla precarietà del lavoro, i banchieri che rubano e coloro che  evadono le tasse finiscono in galera e viene buttata via la chiave.
Giusto per fare un esempio.

Annunci