scuola-bene-comune-col21Ritengo che alla base di una sana società sia fondamentale avere dei “buoni maestri” che dovrebbero essere tutelati e retribuiti adeguatamente e soprattutto messi nelle CONDIZIONI DI INSEGNARE DIGNITOSAMENTE.

Vedo intorno a me tanto pregiudizio. Vedo genitori, che come me sono cresciuti nella scuola pubblica, iscrivere i propri figli a quella privata perché, dicono, c’è il corso di danza, di musica e questo e quello. Ma perché, credono forse che i loro figli si meritino di meglio e gli altri no? Sulla scuola io non faccio distinzione fra i miei figli e quelli degli altri: sono tutti figli di questo mondo e tutti dovrebbero avere le stesse opportunità. E’ così necessario fare danza, musica ecc..? Forse tutti aspirano a portare i propri figli ad “Amici” o a “X Factor”. Beh,  io non ho queste aspirazioni.. ne ho di più grandi: che i miei figli e tutti i figli possano diventare adulti sereni e autentici: non a noi, non ad un modello sociale preconfezionato, ma autentici a se stessi! Hanno molto da insegnarci e dipende da noi: prima ai genitori, poi agli insegnanti, tirar fuori da loro il meglio.  Sono tutti diversi e ognuno di loro ha dentro qualcosa di grande da dare al mondo intero!

Quindi, nel mio piccolo, mi impegnerò a parlare e cercare di spiegare ai genitori, ma anche ai cittadini, la situazione della scuola, visto che i mezzi di informazione maggiore non lo fanno, e sensibilizzarli sull’argomento SCUOLA che è di importanza SOCIALE e non INDIVIDUALE o SETTORIALE.

Eleonora B. – Comitato Abbracciamo la Scuola

Annunci